Concerto di solidarietà tra la Banda Filarmonica di Occimiano e l’Orchestra dei medici bavaresi


image_pdfimage_print

OCCIMIANO – (gpc)  Sono accorsi in molti (il cortile della scuola primaria scelto come luogo del concerto era pieno) per la duplice esibizione dell’orchestra d’archi della Bassa Baviera (Germania) “Niederbayerisches Ärzteorchester” diretta dal m.o Vít Achenbrenner e della Banda Filarmonica di Occimiano, diretta dal m.o Paolo Meda. Il concerto organizzato dalla Banda  La Filarmonica, in collaborazione con il Comune di Occimiano (il sindaco Ernesto Berra ha portato il saluto dell’Amministrazione) di sabato scorso 8 settembre (presentato come sempre con grande professionalità da Claudia Sillano) aveva inoltre una finalità benefica, cioè la raccolta di fondi per l’associazione “Le Mete” Onlus, che vede impegnato il dott. Iacometti con la moglie (anch’ella medico) per una serie di progetti di solidarietà in Africa. E’ proprio dall’amicizia ventennale del dott. dott. Franco Iacometti (medico di Ticineto e trombettista delle Banda) con Guenther e Gerlinde Zimmerman, componenti dell’orchestra tedesca cha è nata l’iniziativa (come pure il concerto di domenica 9 a Moncalvo); le offerte raccolto serviranno per la costruzione di un reparto di Urologia nell’ospedale didattico di Tamale, in Ghana, dove vengono offerte cure a quattro milioni di ammalati provenienti da Paesi estremamente poveri. L’orchestra (una quindicina di musicisti) è formata interamente da medici e da personale paramedico bavarese che per passione e con estrema abilità da anni si esibisce, soprattutto a scopo benefico. Interessante è stato il connubio con la Banda occimianese che  si esibisce da tempo a confronti di grande livello. Nel futuro potrebbe nascere poi uno scambio con un concerto in Germania. Nella prima parte l’orchestra tedesca ha proposto brani del suo repertorio (essenzialmente di musica classica, specie con intonazione sacra) spaziando da Albinoni (‘Concerto a cinque’) a Dall’Abaco (‘Concerto a più strumenti’), da Stamitz (‘Konzert quartett A dur op 4/6’) a Janacek (‘Scherzo’) per chiudere con Haendel (‘Feuerwerksmusik’): per l’occasione ai tedeschi si sono affiancati i monferrini Andrea Mogni, alle percussioni, e i trombettisti Giacomo Alcuri e Franco Iacometti.


Nella seconda parte la Banda La Filarmonica ha proposto alcuni dei suo brani più noti al pubblico, con la marcia ‘Celebrations’ dell’olandese Wim Laseroms, musiche da film quali ‘Amarcord’ e ‘Gelsomina’ di Nino Rota, la celebre ‘My way’ di Frank Sinatra, l’allegro motivo ‘Happy together’ del gruppo statunitense The Turtles, poi utilizzato per innumerevoli film e pubblicità, e con il medley finale “Musica maestro” e “The lion sleeps tonight”. Infine uno scambio di doni, con una targa ricordo e il gagliardetto del Comune (da parte italiana) e di un raffinato boccale di birra (da parte tedesca) Intanto la Banda da appuntamento agli occimianesi al tradizionale concerto annuale offerto alla popolazione domenica 23 settembre (ore 16), nel quale ci sarà anche la consegna delle borse di studio agli studenti occimianesi che si sono particolarmente distinti durante l’anno. gpc

fonte: sito internet di Don Gian Paolo Cassano