Perché lo facciamo


image_pdfimage_print

Questo video è una formidabile e semplicissima riflessione ed è stupefacente che nessun politico o amministratore o giornalista ne abbia mai solo accennato.

 

 

PRESUPPOSTI PER LA REALIZZAZIONE DELLE SALE OPERATORIE

 

PREMESSA

 

Dal 1 Aprile 2010 è finalmente presente un urologo specializzato, che offre diagnosi e limitato trattamento all’intera popolazione delle 3 regioni del Ghana del Nord, come anche della regione del Volta e di alcune aree del Brong Ahafo. Prima di allora le regioni del Nord non avevano accesso a tali cure. Tuttavia non esistono ancora una struttura ed uno staff dedicati. Il progetto per costruire e rendere operativo un vero e proprio Centro di Urologia a Tamale, che servirà tutto il Ghana del Nord (e anche altre zone, come descritto più avanti) è condotto dall’Ospedale Universitario di Tamale e supportato da ‘Ananse Project’  diretto dal Dr. Hans de Wall – urologo olandese che opera a Ofinso, Ghana.  L’Ospedale Universitario di Tamale è il centro di riferimento per gli altri 2 ospedali della città, oltre che per i 30 ospedali distrettuali nella Regioni del Nord, dell’Alto Est, dell’ Alto Ovest e di Wa e Bolgatanga. Purtroppo al momento c’è a Tamale solo un centro per le fistole vescico-vaginali, che ha una capacità limitata e non possiede uno staff permanente.

Tamale è la capitale della Regione del Nord. E’ nota come la città a più rapida crescita nell’Africa dell’Ovest. Si stima che la popolazione che farà riferimento al Centro di Urologia sarà di circa 6 milioni, considerando anche i probabili pazienti provenienti da paesi limitrofi, come Togo, Burkina Faso, etc.

 

L’area in cui operiamo ha alcune caratteristiche peculiari. Prima di tutto le lunghe distanze che le persone devono compiere per ricevere cure, su strade disagiate e spesso inaccessibili soprattutto durante la stagione delle piogge. Inoltre il tasso di povertà è tra i più alti del Ghana, così come gli indicatori di salute sono tra i peggiori.  L’assistenza ostetrica non è facilmente fruibile, il che comporta maggiore patologia perinatale, soprattutto travagli prolungati con frequenti complicazioni come la formazione di fistole.

La maggiore fonte di sostentamento è l’agricoltura, rigogliosa durante il periodo relativamente corto delle piogge. Sfortunatamente I pazienti con problemi urologici devono andare a curarsi a Kumasi o ad Accra. Il viaggio comporta l’abbandono della terra per un considerevole periodo. Molti scelgono quindi di rimanere a casa, con il rischio frequente di complicazioni anche gravi.

 

SCOPO

Il progetto si pone l’obiettivo di rendere operativo un Centro di Urologia, che possa garantire un servizio moderno ed efficiente alla popolazione , quindi anche con visite alle comunità rurali e al minor costo possibile. Inoltre il Centro dovrebbe diventare sede della formazione in Urologia per medici ed infermieri del Paese.

RAPPORTO CON IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE GHANESE (GHANA HEALTH SERVICE-GHS)

Il progetto è in stretta relazione con il Ghana Health Service(GHS): offre infatti le visite alle comunità rurali, agli ospedali regionali e distrettuali. Inoltre sarà il centro di riferimento per questi ultimi ed offrirà educazione continua allo staff del GHS.

 

STATO ATTUALE DELLE CURE UROLOGICHE IN GHANA

Il servizio urologico in Ghana non è inadeguato solo in termini di numero di personale qualificato o di centri dedicati. Il servizio che viene offerto è 100 anni indietro rispetto a quello reso nei paesi industrializzati. Mancano completamente strumenti moderni. Un trattamento urologico moderno non è solo alta tecnologia e un lusso. Garantisce una minore mortalità e anche morbilità, quindi il paziente recupera molto prima dopo l’intervento. Per esempio trattare un paziente affetto da stenosi ureterali con la chirurgia classica significa sottoporlo ad un intervento di 2 ore e a 10 giorni di ricovero ospedaliero. Lo stesso paziente potrebbe invece essere sottoposto a trattamento endoscopico di 10-15 min e dimesso la stesso giorno. Potrebbe inoltre andare a lavorare il giorno seguente!

Il guadagno in termini di efficacia e risorse non può essere abbastanza sottolineato.

 

TRATTAMENTO E DIAGNOSI DEL CARCINOMA PROSTATICO

Il carcinoma prostatico è il più frequente tumore nella popolazione maschile in Ghana ed è probabilmente la prima causa di morte nella popolazione anziana. Nei paesi occidentali il cancro alla prostata può essere guarito (non solo trattato), se diagnosticato precocemente e trattato adeguatamente. Attualmente questo tipo di trattamento è a malapena disponibile in Ghana e sicuramente non nel Nord. La diagnosi tardiva rende possibili solo cure palliative. Nelle regioni del Nord del Ghana non è possibile eseguire una prostatectomia radicale.

IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA

Più comune del carcinoma prostatico è l’iperplasia (o ipertrofia) prostatica benigna, una condizione alquanto fastidiosa e debilitante . Questa condizione è presente nel 60% degli uomini sopra i 50 anni, e in circa l’ 80% sopra i 70 anni.

In base alla popolazione, ci si aspetta che gli interventi di questo tipo dovrebbero essere 20.000 all’anno in Ghana, mentre 60.000 dovrebbero essere i trattamenti non chirurgici. Tuttavia solo una piccolissima parte di pazienti riescono a ricevere una cura, che rimane la centenaria prostatectomia a cielo aperto, che ormai non viene più praticata nel mondo moderno. L’endoscopia è sconosciuta.

 

UROLOGIA PEDIATRICA

La situazione dell’Urologia Pediatrica è ancora peggiore. Non c’è nessun urologo pediatra in Ghana. Quindi per i bambini affetti non c’è altra possibilità se non il progredire della malattia e quindi la morte.

Il trattamento consisterebbe in una procedura di 2 minuti che coinvolge l’ablazione endoscopica delle valvole.

 

PATOLOGIA UROGINECOLOGICA E DEL PAVIMENTO PELVICO

L’uro-ginecologia è diventata una parte importante del lavoro dell’urologo. Il problema è particolarmente rilevante nel Nord del Ghana, dove in aggiunta ad altre cause di incontinenza urinaria, come il prolasso degli organi pelvici, sono molto frequenti le fistole vescico-vaginali. Questo è il motivo per cui, pur inefficiente, è presente a Tamale una clinica per questo problema .

Sfortunatamente nessuna di queste malattie può essere trattata nel Nord del Ghana.

STENOSI URETRALI

Le stenosi uretrali (da ferite e lesioni dell’uretra) sono molto comuni specialmente tra la popolazione maschile .

Le cause delle stenosi uretrali sono diverse . Circa il 10% delle vittime degli incidenti stradali sviluppa stenosi uretrali che richiedono trattamenti urologici anche chirurgici .

Si stima che il 40% di tutti i pazienti cateterizzati per ipertrofia prostatica presso le strutture sanitarie del nord del paese, esitano in traumi uretrali. Questo è diventato una causa frequente di stenosi uretrale per questa categoria di pazienti già così provata .

Il trattamento di questa condizione richiede elevate abilità se eseguita con chirurgia convenzionale ed anche MOLTA FORTUNA !

Per enfatizzare il concetto è necessario aggiungere quanto frequentemente questi pazienti debbano essere rioperati vista la complessa natura della patologia . Oramai  , da alcune decadi ,la chirurgia endoscopica permette di trattare con successo la maggioranza dei casi – di solito in 20/30 minuti , liberando immediatamente i pazienti .

 

UROLITIASI (CALCOLI RENALI E VESCICALI)

Al momento , in Ghana , l’urolitiasi è maggiormente rappresentata nel nord del paese . Ciò può accadere sine causa o risultare da condizioni genetiche . Fino all’aprile 2010 , 27 bambini hanno subito interventi di asportazione di calcoli dal tratto urogenitale , principalmente con chirurgia aperta : questa è una situazione non più accettabile nella moderna chirurgia urologica .Oltre 100 adulti hanno avuto diagnosi e sono stati trattati adoperando tecniche chirurgiche vecchie di un secolo . Molti non hanno potuto avere diagnosi e vivono con continuo dolore .

L’odierno trattamento della calcolosi urinaria si effettua sopratutto endoscopicamente o con litotrixia extracorporea con onde d’urto .Tali metodi non prevedono chirurgia aperta , sono più sicuri  e maggiormente efficaci . Un calcolo renale può essere rimosso senza la necessità di tagliare parti di questo delicato organo . I metodi endoscopici includono l’uso di ultrasuoni o raggi laser col fine di frammentare minutamente il calcolo . Ciò non può considerarsi  un lusso in una moderna attrezzatura .

 

CANCRI DEL TRATTO GENITOURINARIO

Tali patologie sono piuttosto comuni in entrambi i sessi compresi i bambini.  Il cancro del testicolo e del pene sono alquanto comuni . Tra la popolazione pediatrica , il Tumore del rene di Wilms è frequente ma non esistono dati certi della prevalenza in Ghana .Molti casi di tumori delle surrenali (feocromocitoma) sono stati registrati durante l’ultimo anno . Il cancro della prostata è , per il maschio adulto , la patologia cancerosa urinaria più frequente .

Oggi è possibile trattare questi tumori con la prospettiva di curare radicalmente i pazienti .

Purtroppo , la mancanza di attrezzature specifiche ritarda la diagnosi, che deve essere precoce e la stadiazione delle condizioni . Una volta fatta  diagnosi e corretta stadiazione , la maggior parte di questa patologie possono essere curate .

Fino all’aprile 2010 , 5 casi di Tumore di Wilms ( stadiazione 4) sono stati diagnosticati nel solo Teaching Hospital di Tamale . Nessuno di questi bambini ha ricevuto cure appropriate soprattutto a causa di diagnosi ritardate e mancanza di chemioterapia . La parte triste della storia è che questo CANCRO DELL’INFANZIA PUO’ ESSER CURATO radicalmente con una combinazione di chirurgia e chemioterapia se diagnosticato in fasi iniziali.

TRAPIANTO DI RENE

I’ insufficienza renale terminale ha numerose cause . Il comune denominatore è comunque il danno non recuperabile dei reni che porta all’insufficienza renale cronica , alla malattia terminale ed alla morte . A ciò si può porre rimedio solo col trapianto di rene . La dialisi ha il solo significato di preparare il paziente al trapianto  . In verità , la dialisi prolungata può essere causa di morte di per sé in quanto causa di rene policistico e danni permanenti .

Lo stadio terminale dell’insufficienza renale ha grande prevalenza in Ghana.

Solo per i pochi che hanno avuto una diagnosi precoce , l’unica possibilità è la dialisi , che non è prontamente disponibile . Il trapianto di rene non è attualmente attuabile in Ghana . Esiste quindi la necessità di un centro che possa offrire trattamenti a tutto campo per i numerosi pazienti .

INFERTILITA’ MASCHILE , DISFUNZIONE ERETTILE E DISFUNZIONE SESSUALE MASCHILE

L’ infertilità masschilre è responsabile del 35/53% dell’ infertilità di coppia.La necessità di avere un proprio figlio costituisce una particolare problematica nel nostro tessuto socioculturale .  Condizioni quali il varicocele , l’ ostruzione dei dotti deferenti ed eiaculatori sono comuni cause di infertilità maschile .Per tutte queste condizioni sono possibili trattamenti chirurgici .  Attualmente l’ infertilità totale maschile è rara ad ovest del paese . Questo perché la fertilità può essere ottenuta tramite l’ uso di sperma non mobile usando una tecnica chiamata Iniezione Intracitoplasmatica di Sperma . L’ rologo di Tamale ( n. d. t.: l’urologo di Tamale è il Dr Akis ) è uno specialist in fertilità maschile , certificato PhD , e potrebbe facilmente introdurre la tecnica per la prima volta nell’ Africa occidentale .Tamale potrebbe facilmente diventare un centro di riferimento per la riproduzione .

URODINAMICA

Lo studio urodinamico non può mancare nell’ elaborazione diagnostica urologica . Rappresenta la pietra angolare intorno a cui si basa la terapia per pazienti con disfunzioni di svuotamento . Al momento , è disponibile in scala limitata , solo ad Accra e Kumasi . Per un trattamento di successo dell’ ostruzione urinaria , lo studio urodinamico dovrebbe essere eseguito sia prima che dopo l’ atto chirurgico così come nel periodo di follow up .

 

CONCLUSIONI

Per un ospedale che insegna ed è coinvolto nella formazione di medici e specialisti , non è necessario enfatizzare oltre l’ importanza fondamentale dell’ uso di metodi e mezzi moderni sia per la diagnosi che per i trattamenti delle patologie . Se i nostri risultati di ricerca hanno qualche significato, allora dobbiamo impiegare metodi e mezzi che possano portare a risultati paragonabili a quelli del resto del mondo .

L’ allestimento di un moderno centro urologico permetterà una collaborazione anche a livello internazionale dove esperti offriranno trattamenti alla popolazione locale ( n.d.t.: ciò già accade con cooperanti urologi italiani e olandesi ) , in modo continuativo con trasferimento di conoscenze ed abilità ai professionisti locali , compresi i tirocinanti .

Al fine di raggiungere questo obiettivo , si propone l’ istituzione di una unità base di servizio .